• Cartella di manzo gr 300
  • Pancetta distesa gr 150
  • Carota gialla gr 50
  • Costa di sedano gr 50
  • Cipolla gr 30
  • Salsa di pomodoro Cucchiai 5
  • Vino bianco secco bicchieri ½
  • Latte intero bicchieri 1
  • Utensili necessari
  • Tegame di terracotta circa 20 cm di diametro
  • Cucchiaio di legno
  • Coltello a mezzaluna

Si scioglie nel tegame la pancetta tagliata a dadini e tritata con la mezzaluna;

si aggiungono le verdure ben tritate con la mezzaluna e si lasciano appassire dolcemente;

si aggiunge la carne macinata e la si lascia, rimescolando sino a che sfrigola;

si mette ½ bicchiere di vino ed il pomodoro allungato con poco brodo;

si lascia sobbollire per circa due ore aggiungendo, volta a volta, il latte e aggiustando di sale e pepe nero.

Facoltativa, ma consigliabile, l’aggiunta, a cottura ultimata, della panna di cottura di un litro di latte intero.

Tale preparazione, decreta infine la Delegazione Bolognese della Accademia Italiana della Cucina, è la più aderente alla formula che garantisce il gusto classico e tradizionale del vero Ragù Bolognese, quello che da secoli si fa, si cuoce, si serve e si gusta nelle Famiglie, nelle Trattorie, e nei Ristoranti della Dotta e Grassa Bologna.

El nombre procede del francés ragoût.

La gente de Bolonia emplea esta salsa tradicionalmente para servir los famosos "ragúes" con tallarines frescos (tagliatelle alla bolognese), para polenta o ñoquis.

Menos tradicional, la salsa se sirve con los rigatoni o se usa como relleno de la lasaña o pasticho o también de canelones.

Fuera de Italia es muy conocida en los restaurantes italianos el espagueti a la boloñesa (Spaghetti alla Bolognese o Spaghetti Bolognese), que se ha convertido en uno de los platos más conocidos de la cocina italiana.

#